Accedi al sito
Serve aiuto?

Viaggio nella Vita

IL LIONS CLUB MARSALA PRESENTA IL LIBRO “VIAGGIO NELLA VITA” DI ROBERTO TUMBARELLO



NELLA FOTO DA SINISTRA: D. MAGGIO, S. BONFANTI, R. TUMBARELLO, A. LUSSERI - S. OMBRA

Il Lions Club di Marsala, presidente Sonia Bonfanti, ha aperto la stagione autunnale delle attività con un evento di cultura: la presentazione del libro “Viaggio nella vita” di Roberto Tumbarello, giornalista professionista marsalese, laureato in Giurisprudenza, che ha iniziato a scrivere a Marsala e poi ha spiccato il volo verso la capitale fino a diventare redattore e inviato speciale di diversi quotidiani e settimanali, concludendo la carriera come direttore del “Giornale di Napoli”, ma rimanendo sempre e ancora oggi uno scrittore.

Giovedì 28 settembre 2017, negli accoglienti locali dello Sporting Club, gentilmente messi a disposizione dal presidente Salvatore Ombra, al cospetto di un numeroso pubblico l’avvocato Diego Maggio ha coordinato la presentazione del libro che è stata arricchita dalla lettura di alcuni brani del libro effettuata dalla giornalista Antonella Lusseri.

Si tratta di un volume che l’autore ha dedicato soprattutto ai giovani ma, come afferma egli, è consigliato anche a genitori e docenti. Attraverso il ricordo di alcuni episodi autobiografici il libro sprona i giovani a essere migliori, a credere nell’onestà, a diffidare dei traguardi facili. La narrazione è resa gradevole e di fluente lettura perché popone una carrellata di aneddoti della vita e della carriera di Roberto Tumbarello relativi alle sue esperienze nell’aver avuto l’occasione di conoscere molti uomini ricchi, celeberrimi e potenti, e dimostra di non averne mai visto uno felice. Solo per citare alcuni nomi Arafat, Sandro Pertini, Aldo Moro, papa Giovanni Paolo II, Anna Magnani, Bobby Solo, Gianni Morandi, Vittorio De Sica, Brigitte Bardot, Ira Furstenberg.

Nella sua introduzione al libro, Antonella Filingeri, dirigente scolastico di Trapani, mette in evidenza che “Viaggio nella vita” è rivolto soprattutto ai giovani “perché si riapproprino del futuro che gli è stato sottratto e ricomincino a sognare. È un saggio di costume pieno di aneddoti sul miracolo dell’esistenza, che diamo per scontato e che, quindi, non apprezziamo come dovremmo.”

Il libro è anche un elogio al lavoro del giornalista “Nonostante il peggioramento dei costumi e la difficoltà di raccontare la verità, oggi probabilmente – afferma Tumbarello – sono convinto che fare il giornalista e il prete sia il modo più facile per incontrare uomini e donne e dialogare con loro” e dunque lo scopo del libro, come egli dichiara “non è raccontare i miei incontri e la mia vita, ma prendere solo alcuni spunti che possono far riflettere tutti”.

Ancora una volta l’opera del Lions Club di Marsala rivela l’importanza di contribuire con iniziative che portino l’attenzione del pubblico verso tematiche di interesse sociale e stimolanti per crescere insieme.

MARIA GRAZIA SESSA
Addetto Stampa L.C. Marsala